Strange Attractor

Journal One

Mark Pilkington
Strange Attractor , 2004 , Wiltshire , Strange Attractor

Devo dire con tutta sincerità che rimango sorpreso quando incontro ancora delle riviste in cartaceo; avendo partecipato personalmente durante gli anni ’80 a quel movimento che si è riappropriato di alcuni elementi della comunicazione (mail-art, fanzine, distribuzione di cassette e musica indipendente) ritengo con ingenuità che nell’era di Internet non abbiamo più bisogno di sfogliare alcuna rivista e qui, grazie a Dio, mi sbaglio, in quanto è ancora presente una fitta rete di riviste indipendenti che pubblicizzandosi anche attraverso Internet riescono a fare uscire dei prodotti decenti e anche interessanti.
Strange Attractor è una di queste. In questo numero l’editore Mark Pilkington, il quale contribuisce anche a Fortean Times, presenta alcuni articoli molto interessanti, su Monte Verità ad Ascona, i Culti dei Cargo nell’Oceano Pacifico, i pazzi santi dell’India, Culti Strani e Società Segrete nella Londra moderna, una investigazione sul fenomeno delle Voci Elettroniche, e un articolo interessante sul ritorno dei Profondi, HP Lovecraft e la crisi della modernità. I contributi sono sempre di alto livello e qualità, sia gli articoli che i disegni e le fotografie, e mi auguro di leggere presto il secondo numero.
Per ricevere la rivista (che è quasi un libro rilegato in brossura e di 260 pagine) tutte le modalità sono presenti nel sito di Strange Attractor che è anche una organizzazione presente sul territorio con eventi live, performances, e serate a tema con film e musica.
 
www.strangeattractor.co.uk

Roberto Migliussi