Piattaforma

Nel centro del Mondo

Michel Houellebecq
Bompiani , 2003 , Milano , Bompiani

Houellebecq è uno degli scrittori recenti più famosi in Francia e nel panorama internazionale e deve la sua fama principalmente al suo romanzo “Le particelle elementari”; molti l’hanno paragonato a Céline per la sua prosa e per le polemiche scaturite dai suoi sferzanti giudizi dati sulla religione islamica. Piattaforma è un romanzo del 2001dove vengono riproposti i temi cari all’autore: il senso di apatia e di noia e di cinismo legati al mondo occidentale ormai morto, il sogno del paradiso di piacere che è il sesso e l’incontro con una donna eccezionale. Il protagonista con lei crea una rete mondiale di villaggi turistici in cui il sesso sia libero e la prostituzione autorizzata. Il successo dell’iniziativa è immediato ma i musulmani la faranno diventare una tragedia. Scritto con una prosa brillante in Houllebecq c’è tutto quello che uno può aspettarsi da un autore intelligente: lo sguardo cinico sul mondo occidentale, il comprendere il mondo per il nulla che è, la sana pulsione dell’amore e del sesso e tutti i mali oscuri dell’occidente e dell’oriente che si ripropongono con tutta la loro inquietudine.

Roberto Migliussi