Un indovino mi disse

Tiziano Terzani
Tea , 1998 , Tea

Tiziano Terzani è uno dei più grandi giornalisti italiani, corrispondente per trenta anni per la rivista tedesca Der Spiegel in Asia. Partendo da una profezia che un vecchio indovino cinese gli comunica nel 1976, avvertendolo di non prendere aerei nell’anno 1993 per il grave rischio di morire, Terzani si ritrova a decidere all’arrivo dell’anno fatidico di continuare a svolgere il suo lavoro senza però utilizzare l’aereo. L’esperienza che Terzani ci racconta è affascinante ed a tratti straordinaria: un viaggio attraverso tutta l’Asia, Tailandia, Cambogia, Malesia, Indonesia, Singapore, Mongolia etc. utilizzando solo mezzi terrestri e navali. Accompagna questo viaggio una ricerca incessante di indovini e maghi capaci di prevedere il futuro che porta l’autore a stretto contatto con le culture antiche che pian piano vengono spodestate dalle mire del profitto e del capitalismo rampante. Terzani così riacquista in questo viaggio il senso del suo interesse verso l’Asia e ci regala pagine dove il racconto ma anche le considerazioni personali hanno un valore impareggiabile.

Roberto Migliussi